La squadra nazionale di sci alpino continua la preparazione in Argentina in vista della lunga stagione invernale. Manca poco più di un mese alla prima tappa della Coppa del Mondo 2018-2019 di sci alpino e questo è il momento per intensificare la preparazione. Protagonista della nostra intervista odierna il gigantista ROBERTO NANI, classe 1988, il quale il 29 agosto ha raggiunto i suoi compagni di squadra in terra Argentina dove rimarrà fino al 23 settembre, abbiamo scambiato telefonicamente quattro chiacchiere con il livignasco che ha fatto il resoconto sulla sua preparazione estiva insieme a noi, raccontandoci anche i suoi obbiettivi per la stagione 2018\2019.

Tutto sommato la preparazione estiva è andata bene, a parte qualche irrilevante problemino alla schiena, sono felice di come ho lavorato fin’ora. Rispetto alle scorse stagioni a livello di preparazione non ho cambiato molto, l’unico effettivo cambiamento è avvenuto nello staff della squadra che è stato rivoluzionato; tra i vari cambiamenti tecnici anche lo skiman Stefano Bonseri è stato sostituito da Gabriele Meraldi, e per ora mi ritengo soddisfatto di tutto il nuovo staff con il quale mi trovo molto bene.

Dopo aver fatto diversi raduni allo Stelvio nei quali ci siamo concentrati molto sulla tecnica e abbiamo svolto esercizi a bassa velocità, ora mi trovo in Argentina, qui il lavoro è completamente diverso basato su tracciati più lunghi e le condizioni sicuramente sono più simili a quelle che troveremo durante la stagione invernale. La neve qui si trasforma molto velocemente infatti i cambiamenti meteorologici sono all’ordine del giorno e questo ci permette di allenarci testando le diverse condizioni. A fine raduno sono previste alcune gare, precisamente il 17-18-19-20 settembre ci saranno due slalom e due giganti che saranno un’ ottima occasione per rimettere il pettorale prima che la stagione invernale prenda il via. Sono certo della validità di questo raduno in quanto si tratta di circa 18 giorni di sci effettivi più le quattro gare che ci permetteranno di mettere a punto la preparazione prima del ritorno previsto per il 23 settembre.

L’obbiettivo stagionale è sicuramente quello di ritornare nel primi 15 al mondo ed entrate nel gruppo di merito considerando che le due stagioni passate non sono andate come mi aspettavo, il primo appuntamento importante come sempre sarà il gigante di Solden in programma domenica 28 ottobre.

Nelle foto qui sopra ROBERTO NANI in azione.