Prenderanno il via domani 20 ottobre i Campionati Italiani di salto a Predazzo, a gareggiare per il Centro Sportivo Esercito proprio nella giornata di domani Davide BRESADOLA. Il trentino della Val di Sole, classe 88, saltatore ed ex combinatista nordico che ha esordito nella sua prima Olimpiade a Torino 2006 partecipando poi a quelle di Sochi 2014 e PyeongChang 2018 ha bisogno di tutto il nostro supporto e tifo. Come sappiamo in Italia il movimento del salto con gli sci non è molto sviluppato e conosciuto in quanto le strutture a disposizione in Italia scarseggiano e atleti come Davide BRESADOLA si trovano spesso ad affrontare diverse difficoltà insieme a tutto il movimento del salto in generale. Le poche strutture e la scarsa notorietà tipiche di questa disciplina però non hanno ostacolato la voglia dell’azzurro al raggiungimento dei suoi obbiettivi. A solo un giorno dalla gara abbiamo scambiato telefonicamente quattro chiacchiere con il nostro Davide BRESADOLA.

In questo momento mi trovo a Predazzo in raduno con la squadra nazionale, stiamo svolgendo gli ultimi salti su plastica di questa stagione e stiamo lavorando sodo in vista dell’inverno. La preparazione estiva è andata bene, abbiamo cominciato un po’ più tardi viste le elezioni ma poi siamo riusciti a lavorare bene e in modo continuativo. Domani ci saranno i Campionati Italiani assoluti, orgoglioso di essere l’unico rappresentante del Centro Sportivo Esercito nonché campione in carica. I Campionati Italiani sono sempre una gara speciale e di conseguenza sono molto emozionato. Quest’anno non parto con i favori del pronostico ma cercherò in ogni modo di fare buoni salti come so di saper fare e al contempo di divertirmi e i conti si faranno alla fine.

Nell’immagine in evidenza Davide BRESADOLA in azione.

Nell’immagine qui sopra Davide BRESADOLA sotto al trampolino di salto.