Il 1° Caporal Maggiore Alessandro ZENI si trova in Sardegna dal 21 ottobre dove si fermerà fino al 7 novembre, il progetto principale dell’attività sarà la salita in libera della via “Hotel Supramonte” famosa via multipitch su roccia salita da Rolando Larcher per la prima volta. La via di 11 tiri di corda, situata nella bellissima isola, ha le seguenti difficoltà: 7b+/7c+/8b/8a+/8a+/7c/7a+/7b+/7b/7b/6b+ per cui uno dei riferimenti mondiali per le difficili vie di più tiri, la via è stata aperta dal basso in 5 giorni, con bivacco nella nicchia soprannominata “Hotel Supramonte”, essa è costantemente strapiombante nelle prime sei lunghezze e i tiri più difficili consistono in un 8a+ e due 8b. La prima salita in libera è stata effettuata da Pietro Dal Prà nel 2000, la prima femminile da Martina Cufar nel 2006, e la prima a vista da Adam Ondra nel 2008, ancora quindicenne. Abbiamo giornalieri contattati telefonici con il nostro Alessandro ZENI il quale ci aggiorna e ci tiene informati circa la sua attività. Il 1° Caporal Maggiore ZENI proprio durante il suo viaggio in traghetto verso la località Sarda di Olbia ci ha raccontato un po’ il suo programma prima di tentare la salita di “Hotel Supramonte” situata nelle Gole di Gorropu a circa 2 ore di distanza più a nord rispetto a Ulassai: la prima tappa ci ha spiegato essere infatti sulle falesie di Ulassai per effettuare sedute di scalata “a vista”, dopo aver scalato le falesie prima citate abbiamo risentito il nostro Alessandro ZENI:

 

 

A Ulassai in un settore chiamato “La Cascata” ho scalato soltanto “a vista” per prepararmi a “Hotel Supramonte” e sono riuscito a salire le seguenti vie: “Showroom Dummies” 7c, “Ghost Writer” 7c+ “Croce e Delizia” 8a e “Liz” 8a. Il programma di domani prevede un altro settore chiamato “Canyon”.

Nell’immagine in evidenza e nella foto qui sopra il nostro Alessandro ZENI in azione.