Si è conclusa da poco la discesa libera femminile di Coppa del Mondo in Val Gardena, valida come recupero della libera della Val d’Isere (FRA) di domenica 16 dicembre. Nella gara odierna, svoltasi sulla Saslong, le donne hanno gareggiato per la prima volta nella storia della Coppa del mondo, la vittoria è andata alla slovena Stuhec Ilka con 1’22″81, seguita dall’azzurra Delago Nicol distaccata di soli +0.14 e dall’austriaca Siebenhofer Ramona con +0.51 dalla slovena. Buona la prestazione dell’alpina Francesca MARSAGLIA che chiude 15° a 1″40 dalla Stuhec, ottenendo il suo miglior risultato stagionale e posizionandosi per la prima volta tra le quindici in discesa dopo due anni e mezzo, a punti anche la nostra Elena CURTONI che chiude 21° a +1″.61. Sentiamo le parole di MARSAGLIA

Non facevo così bene da tanto in discesa: sapevo che dovevo giocarmi le mie carte nel terzo intermedio, per me è un passettino avanti, volevo farlo e l’ho fatto. Sono convinta di essere nella direzione giusta. Il mio obiettivo era dire la mia almeno sulle curve e sono contenta. Spero di essere felice anche dopo il superG, ho un bel feeling con la pista. Il tracciato? Soggettivamente per me andava meglio con una pista più dura, secondo me si poteva partire un po’ più su”.

Nell’immagine in evidenza e nella foto qui sopra Francesca MARSAGLIA.