Cervinia si tinge subito di azzurro con il fantastico podio del 1° C.le Magg. Omar VISINTIN che nella tappa di apertura della coppa del mondo di snowboardcross ha chiuso sul secondo gradino del podio.

Grazie ad una conduzione di gara in cui emerge una grande esperienza tattica, l’atleta dell’Esercito prende le misure in tutte le batterie e chiude tutti gli step di qualifica in seconda posizione. Agli ottavi resta dietro l’austriaco Douschan, ai quarti lascia passare lo statunitense Holland, in semifinale dà spazio ancora a Douschan e nella big final, dopo essere passato in testa al primo intermedio, prende la scia di Noerl, resiste al solito Douschan e nel finale prova anche l’attacco al tedesco che però si conferma in gran forma e vince la sua prima gara in carriera.

Oltre al dodicesimo podio di carriera di Visintin, oggi è arrivato anche il buonissimo piazzamento del 1° C.le Magg. fabio CORDI che ha chiuso al 10° posto e quarto della small final.  Fuori agli ottavi Emanuel Perathoner caduto ad un soffio dalla qualificazione, Matteo Menconi e Michele Godino.

In campo femminile si è è avuto un esordio sfortunato per la campionessa olimpica Michela Moioli che, partità in ritardo nella prorpia batteria ai quarti aveva saputo rimontare fino a guadagnare la terza posizione ma, nel tentativo di andare all’attacco di Muriel Jost, è incappata in una caduta ed è stata scavalcata da Kristina Paul vedendosi eliminata. Come lei anche Francesca Gallina, che a Cervinia l’anno scorso era entrata nella big final, si è arresa ai quarti, chiudendo quinta nella stessa batteria di Sofia Belingheri.