Questa mattina ha avuto inizio a Dobbiaco il Tour de Ski 2018 che ha visto i campioni della disciplina cimentarsi nella sprint in tecnica libera di apertura. Il favorito azzurro, Federico Pellegrino, è rimasto tagliato fuori in semifinale a seguito del sorpasso di Chanavat e Klaebo. Troppo veloce l’altra batteria, con Bolshunov a tirare il gruppo su tempi troppo veloci per sperare in un ripescaggio.

Johannes Klaebo, il favorito che in semifinale aveva rischiato di restare fuori, domina nettamente la finale trionfando davanti ai francesi Richard Jouve e Lucas Chanavat, velocissimi fin dal mattino nelle qualificazioni. Federico Pellegrino chiude al settimo posto, mentre gli altri italiani fuori ai quarti Francesco De Fabiani, Enrico Nizzi e Stefan Zelger finiscono rispettivamente quindicesimo, ventesimo e ventinovesimo.

Non sono entrati nella fase finale Maicol Rastelli (36°), Dietmar Noeckler (48°), Claudio Muller (49°), Giandomenico Salvadori (68°), Stefano Gardener (96°) e Simone Daprà (98°). Nella classifica di Coppa del mondo, Alexander Bolshunov, sesto in finale, resta in testa con 401 punti contro i 365 di Emil Iversen (quinto al traguardo) e i 330 di Klaebo. Il norvegese allunga su Pellegrino nella graduatoria sprint con 254 punti, a +63 sull’italiano.

Tra le donne solo due azzurre hanno superato le qualificazioni e sono state entrambe eliminate ai quarti chiudendo al quinto posto la rispettiva batteria. Greta Laurent, che aveva il quindicesimo tempo, arriva 22esima, mentre Elisa Brocard è 25esima. Si sono fermate al mattino le altre italiane Alice Canclini (35ª), Caterina Ganz (45ª), Francesca Franchi (52ª), Ilaria Debertolis (59ª), Sara Pellegrini (63ª), Cristina Pittin (65ª) e Anna Comarella (70ª). Il successo è andato alla svedese Stina Nilsson, che ha trionfato addirittura con 3 secondi netti di vantaggio sulla connazionale Ida Ingemarsdotter facendo gara a sé in finale, terza la statunitense Jessica Diggins: in Coppa del mondo resta saldamente al comando Therese Johaug con 600 punti contro i 466 della Oestberg (oggi 16ª) e i 427 di Krista Parmakoski (fuori in semifinale). Domenica 30 dicembre altre due gare in tecnica libera a Dobbiaco: alle 12.45 la 10 km femminile, alle 14.45 la 15 km maschile.