In un momento che si può definire magico per l’Italia al femminile del biathlon, grazie alle grandi imprese di Lisa Vittozzi (con il doppio successo nella tappa di Oberhof) e Dorothea Wierer leader in classifica generale di Coppa del Mondo, è doveroso omaggiare il ritorno ad alti livelli dell’alpina Nicole GONTIER.

La valdostana originaria di Champorcher, dopo aver attraversato alcune stagioni di particolare difficoltà al poligono sta ritrovando con serenità la giusta convinzione di essere anche lei tra le migliori al mondo. Dopo la bellissima prova di ieri nella sprint con un solo errore su 10 bersagli, ed il 16° posto assoluto, quest’oggi l’azzurra si toglie un’altra soddisfazione lottando sino al terzo poligono per rimanere nella top ten.

Un poligono condizionato da forti raffiche di vento, normalità in quel di Oberhof, ha fatto si che GONTIER proprio alla terza sessione di tiro, la prima in piedi sbagliasse ben tre tiri. Ma un ottimo passo sugli sci ha agevolato l’alpina che ha concluso la sua gara in 20° posizione e terza italiana in gara. Si immagina che con questo risultato,Nicole domani sarà in gara nella staffetta 4x6 km con le sue compagne di squadra con l’obiettivo del podio.

La squadra azzurra gareggerà per l’intera tappa in Turingia con il lutto al braccio per onorare la scomparsa prematura del giovane biathleta altoatesino Hannes Breitemberg, precocemente scomparso nei giorno scorsi. A tutta la famiglia porgiamo le sentite condoglianze da parte di tutto il Centro Sportivo Esercito…

Nella foto Nicole GONTIER in azione…