E’ andato in scena quest’oggi a Spindleruv Mlyn il gigante femminile tanto atteso dalle azzurre dopo le cancellazioni della tappa di Sochi a causa delle abbondanti nevicate.

Podio sfumato per una convincente Federica Brignona che ha lottato fino alla fine contro due campionesse del calibro di Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin, a cui si è aggiunta oggi anche la tedesca Viktoria Rebensburg, molto aggressiva in entrambe le manche e alla fine seconda al traguardo con soli 11 centesimi di ritardo da Vlhova.

Anche le altre due altre azzurre qualificate alla seconda manche hanno perso una posizione al ritorno in pista: il 1° C.le Magg. Marta Bassino, come già fatto vedere nella prima manche, è partita anche nella seconda con grande convinzione per poi commettere un errore,  perdere il ritmo, e chiudere appena fuori la top ten di giornata. Per il C.le Magg. Sc. Francesca Marsaglia discorso simile che l’ha costretta ad accontentarsi di una 29° posizione. Uscite invece le altre azzurre, dopo poche porte nella prima manche Sofia Goggia e come il 1° C.le Magg. Roberta Midali, mentre il C.le Magg. Ca. Irene Curtoni è finita fuori dalle 30, così come Karoline Pichler e Laura Pirovano.

Domani 9 marzo si torna in pista per lo slalom (prima manche ore 10.30, seconda ore 13.30, diretta tv Raisport ed Eurosport).