Difficile sperare in un ribaltone viste le posizioni degli azzurri dopo le gare sprint dei giorni scorsi. Tuttavia alcuni segnali incoraggianti sono arrivati dai ragazzi e dalle ragazze in azzurro.

La prova al maschile è stata caratterizzata dal giovane ucraino Dmytro Pidruchnyi che un pò a sorpresa ha trionfato nell’inseguimento battendo Johannes Boe a cui non è riuscita una rimonta nel giro finale sugli sci chiudendo con 8″3 di distacco. Altro bronzo, secondo consecutivo, per Quentin Fillon Maillet, che in volata batte Tarjeu Boe.

Gli azzurri, costretti a una gara in rimonta, si migliorano rispetto alla sprint. Dominik Windisch passa dalla 27esima alla 17esima posizione con tre errori e chiude a 1’49″5 da Pidruchnyi, guadagnando punti importanti per strappare un posto nella mass start che chiuderà i Mondiali domenica 17 marzo. Thomas Bormolini, partito 43°, conferma di attraversare un buon momento al poligono e con due bersagli mancati risale al 27° posto con un distacco di 2’21″7. Lukas Hofer chiude 42°: per lui arrivano altri sei errori e il ritardo dal vincitore è di 3’49″2.

Windisch sentito a termine del suo 17° posto odierno ha dichiarato: “E’ stata una gara positiva, ho fatto una gara buona sia al poligono che sugli sci. Non si poteva far molto di più, vista la posizione di partenza. Ho cercato di sparare tranquillo e ci sono riuscito: ho fatto quello che volevo fare. Ora un po’ di recupero, poi negli allenamenti cerco di rifare il lavoro fatto oggi“.

L’altro atleta portacolori dell’Esercito, Thomas Bormolini ha anche sottolineato la sua prestazione di giornata con queste parole “Una buona risposta sull’inseguimento. Sono contento per il tiro e sto andando molto meglio sugli sci. Sto notando che alla seconda gara vado sempre un po’ meglio e quindi probabilmente ho bisogno di rodare dopo la prima gara. Vedremo come sarà nell’individuale“.

Per chiudere abbiamo sentito anche Nicole Gontier che seppur partendo da un 52° posto ha recuperato qualche posizione e stimolo a far meglio nelle prossime gare: “Sono partita abbastanza bene con la prima, ma c’è qualcosa che sbaglio e che devo recuperare. Proverò a farlo con le prossime gare”.