Cielo blu, neve fresca e poco vento hanno fatto da cornice ad una giornata entusiasmante per il Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, presso la località elvetica di Villars, dove si sta svolgendo il Campionato Mondiale di sci alpinismo. Oggi era forse la giornata più attesa per gli azzurri facenti parte del Reparto Attività Sportive – Sezione Sport Invernali dell’Esercito tutti ai nastri di partenza con l’obiettivo di far sventolare il tricolore sul podio della prova individuale.

In una prova combattuta dal primo all’ultimo metro di gara,ha avuto la meglio il 1° Caporal Maggiore Robert ANTONIOLI, che con un margine di 35″ circa sul collega 1° Caporal Maggiore Michele BOSCACCI si è laureato campione del mondo. Doppietta italiana dunque con chiusura del podio da parte del francese Gachet. Molto bene la gara condotta dal Caporal Maggiore Nadir MAGUET, che assieme al transalpino ha lottato per il bronzo sino all’ultima salita. chiudendo poi con un rispettoso quarto posto. Purtroppo ritiro forzato per il Caporal Maggiore Capo Matteo EYDALLIN, ottimo pretendente alla vittoria, che a causa di una caduta e conseguente perdita dello sci non ha potuto continuare la prova. Ritiro anche per il Caporal Maggiore Scelto Damiano LENZI vincitore del passato titolo mondiale in questa specialità, a causa di una fatale caduta nella seconda discesa che gli è costata un probabile infortunio alla mano.

Nella categoria femminile confermando il suo valore e quanto fatto nelle passate stagioni nelle categorie giovanili, un fortissimo Caporal Maggiore Alba DE SILVSTRO si laurea vice campionessa del mondo, alla spalle di una strategica Axelle Mollart e daventi alla trasalpina Bonnel Lorna. Applausi nelle categorie Espoir, dove al maschile il talentuoso Caporal Maggiore Davide MAGNINI , conducendo una gara ideale va a prendersi la medaglia d’oro Espoir. Prestazione che gli permette di classificarsi al 6° posto assoluto.

Tra le donne, al suo primo anno da Espoir, non delude, ma anzi conferma le sue ottime doti fisiche, il Caporale Giulia MURADA regalando un’altra medaglia d’oro a se stessa, alla nazionale azzurra e soprattutto al Centro Sportivo Esercito di cui difende i colori da ormai due stagioni. Chiude in quarta posizione la seconda alpina in gara nella categoria Espoir Caporal Maggiore Giulia COMPAGNONI ad un passo dal podio.

Nella foto il podio assoluto maschile, photo credit ISMF…