Sulla distanza preferita dell’alpino di Courmayeur, ancora una volta la 15km in classico ha regalato emozioni grazie a Francesco Defabiani.

Una gara molto tattica nella sua prima metà. Gruppo compatto con De Fabiani davanti insieme ad un Pellegrino molto pimpante. A metà competizione il russo Bolshunov allunga il gruppo, Iversen lo segue, Pellegrino in scia è 6°, De Fabiani 12°. Al 10° chilometro sempre Bolshunov, questa volta insieme al norvegese Klæebo tentano la fuga, ma mentre tanti altri cedono l’alternista gressonaro tiene il ritmo dei primi, risalendo sino in terza posizione. Negli ultimi chilometri la gara chiaramente si accende ma De Fabiani c’è, eccome se c’è. Controlla in discesa, e recupera qualche metro in salita. All’ultima curva prima del traguardo parte la volata finale. Il norvegese Johannes Høsflot Klæbo domina il gruppetto imponendosi ancora una volta, dietro di lui il canadese Alex Harvey e terzo il norvegese Didrik Tønseth che beffa l’italiano per una manciata di centimetri proprio sulla linea del traguardo.
Quando si corre sull’uomo Francesco De Fabiani sa di essere particolarmente forte, se poi ci sono delle salite nel finale sappiamo che è ancora meglio. Sebbene oggi il finale fosse alquanto piatto la formula mass start ha dato una spinta fondamentale all’atleta valdostano.

«Una bella gara, sono proprio contento – è così che esordisce Francesco a caldo –. C’è mancato davvero poco per essere sul podio e soprattutto è mancata una salita finale come c’è ad Oberstdorf. Qui la volata era lunga, mi sentivo bene, nonostante tutto non è bastato per raggiungere il podio».

«Peccato però per il risultato di ieri: in fondo qualche secondo in meno mi avrebbe aiutato per quanto riguarda la classifica del Mini-Tour. Avessi raggiunto anche solo la semifinale, avrei avuto una ventina di secondi in meno nella generale. Domani affronterò l’ultima gara, nella modalità Gundersen. Partirò insieme a due ottimi pattinatori quali Røthe e Krüger cercando di puntare al tempo di giornata. Magari ottenendo qualche punto in più riuscirò a fare un balzo in avanti in classifica generale!».

De Fabiani dunque, che attualmente occupa l’8ª posizione nella classifica generale, sembra pronto e carico per affrontare l’ultima gara della stagione 2018/2019 di Coppa del Mondo.