Una giornata difficile sulle alte vette valdostane sulle quali si è svolta la XXII° Edizione del Trofeo Mezzalama. Un Mezzalama che rimarrà nella storia, un Mezzalama che ha provato fortemente le squadre che alle ore 5.30 di stamane sono partite da Breuil Cervinia con destinazione Gressoney. Memorabili le immagini dal Rifugio Quintino Sella, dove il vento soffiava a raffiche di circa 100 km/h con neve e freddo oscillante tra i -15 e -20 gradi centigradi.

Un Mezzalama vinto e dominato sin dal primo metro dalla squadra dell’Esercito con il Caporal Maggiore Capo Matteo EYDALLIN, dal 1° Caporal Maggiore Michele BOSCACCI ed il 1° Caporal Maggiore Robert ANTONIOLI, nonostante un forcing inarrestabile da parte del team ATK composto da Boffelli, Marti e Anthamatten, giunto secondo al traguardo e dal Team austro- catalano composto da Killian Burgada, Hoefl e Herrman giunti terzi. Per il Centro Sportivo Esercito si tratta della quarta vittoria consecutiva dell’epico Trofeo Mezzalama e nel complessivo la decima vittoria su 21 edizioni disputate. A causa delle difficili condizioni atmosferiche e delle forti precipitazioni nevose che si sono abbattute nei giorni precedenti ad oggi, il percorso del Trofeo Mezzalama ha subito una variazione di percorso vedendo negare agli atleti la salita al Castore ed in corso di manifestazione la salita al naso del Lyskamm sempre per ottimizzare le condizioni di sicurezza alle 284 squadre partenti.

Al femminile prima vittoria allo storico Trofeo Mezzalama per l’alpina Caporal Maggiore Alba DE SILVESTRO in squadra con le francesi Axel Mollaret e Lorna Bonnel. A grande sorpresa la strepitosa performance della giovanissima squadra composta dal Caporale Giulia MURADA, Mara Martini e Ilaria Veronesi che chiudono in seconda posizione alla loro prima esperienza di una gara cosi tecnica e storica, forse la regina di tutte le gare per la disciplina dello sci alpinismo.