Dopo il consueto inizio di stagione sul ghiacciaio del Rettembach nella disciplina dello sci alpino,  anche per lo short track è tempo di immergersi nella nuova stagione agonistica 2019-2020 in cerca di lusinghieri risultati. E’ avvenuto, nel week end appena concluso dal 01 al 03 novembre 2019 l’esordio per la nazionale italiana di short track nella prima tappa del circuito di Coppa del Mondo presso la nota località statunitense di Salt Lake City.

Gli azzurri, si sono già fatti trovare pronti in questo lancio di stagione che vede la programmate  ben 6 tappe di Coppa del Mondo e come appuntamento più importante i Campionati Mondiali a Marzo in terra Coreana, più precisamente a Seul.

Rimanendo focalizzati su quanto successo nel week end appena concluso, immaginandoci di avere una lente di ingrandimento sul Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, rimarchiamo i risultati ottenuti del Caporale Maggiore Mattia ANTONIOLI, unico alpino della spedizione italiana oltre oceano, che ottiene una top 30 nella distanza dei 500mt, chiudendo in 27° posizione,. Inoltre il militare in forza al Reparto Attività Sportive dell’Esercito Italiano ha concluso al 43° posto nella distanza dei 1000 mt ed è stato inserito nella staffetta 5000 mt chiudendo al 9° posto complessivo ma con una prestazione personale di tutto rispetto.

Il team italiano si sposterà in questi giorni presso la località di Montreal, in Canada, dove nel prossimo week end andrà in scena la seconda tappa del massimo circuito di Coppa del Mondo.

Nella foto Mattia Antonioli in azione, foto repertorio by Stefano Jeantet...