Un sabato all’insegna degli sport invernali che conferma ancora una volta l’alto livello degli atleti appartenenti al Centro Sportivo Esercito impegnati nelle gare internazionali. Una giornata partita con il piede giusto, con le liete notizie arrivate dalla lontana Russia, dove gli alpini della disciplina dello snowboard alpino impegnati nella prima tappa di Coppa del Mondo a Bannoye, hanno sbancato letteralmente il podio odierno. Secondo posto per il Caporal Maggiore Scelto Aaron MARCH a soli 3 centesimi dal vincitore, l’austriaco Andrea Prommegger, e terzo posto per il 1° Caporal Maggiore Maurizio BORMOLINI vincitore dalla small finale contro l’altro austriaco Andreas Payer. Fuori ai quarti di finale il veterano Caporal Maggiore Capo Roland FISCHNALLER.

Si è poi dovuto attendere il tardo pomeriggio per vedere in gara la staffetta maschile di biathlon 4x7,5km con il 50% del contingente composto dagli atleti del Reparto Attività Sportive di Courmayeur. Una staffetta emozionante che ha gareggiato con testa e cuore, ha colto sin dalla prima frazione la possibilità di salire sul podio grazie alla bella prestazione del carabiniere Lukas Hofer che ha passato il testimone al compagno 1° Caporal Maggiore Thomas BORMOLINI in seconda posizione. Proprio BORMOLINI in un ottimo stato di forma, dopo aver ottenuto il suo miglior piazzamento in Coppa del Mondo proprio due giorni fa, conduce una gara superlativa difendendo la terza posizione. Al cambio il giovane Daniele Cappellari, alle prime esperienze nel massimo circuito, si distingue per la capacità di tenere sotto controllo la tensione e grazie ad un eccellente poligono limita i danni, cambiando ancora ai margini del podio cedendo il testimone al campione del mondo in carica Caporal Maggiore Scelto Dominik WINDISCH.

L’alpino reduce dalla vittoria nella staffetta mista di venerdì scorso ha gestito molto bene la sua frazione tenendo a distanza una minacciosa Russia che dopo il secondo poligono si è arresa definitivamente all’attacco del podio. Questo risultato davvero inaspettato è arrivato dopo quasi due anni e mezzo di astinenza da podio per la staffetta maschile; il quartetto azzurro ha dedicato questo risultato al compagno di squadra 1° Caporal Maggiore Giuseppe MONTELLO che proprio sulle nevi di Oestersund, durante un allenamento ufficiale, ha subito un infortunio alla spalla dovendo anticipare il rientro in Italia per alcuni giorni di riposo.

Nella foto copertina il quartetto azzurro sotto gli azzurri dello snowboard alpino sul podio…