Si è appena concluso quello che forse è stato per il Centro Sportivo Esercito il week end più intenso e ricco di risultati da inizio stagione ad oggi, con tante conferme e tante “rinascite” anche inaspettate quanto attese.

Il settore femminile in modo particolare, ha dimostrato di essere competitivo come non mai, assicurando al Reparto Attività Sportive di Courmayeur la metà esatta dei podi di Coppa del Mondo ottenuti per questa prima parte di stagione. Un salto di qualità è stato fatto senza dubbi nella disciplina invernale più seguita a livello nazionale, quella dello sci alpino, con il grandissimo salto di qualità della piemontese Marta BASSINO, capace di mettersi in mostra vincendo la medaglia d’oro ai Campionati Mondiali Juniores nel 2014 a Jasna (SVK). In questa stagione la Bassino è riuscita a cogliere la sua prima vittoria in carriera nel gigante di Killington (USA) e salire altre 5 volte sul podio di Coppa del Mondo, occupando così temporaneamente la quarta piazza generale nella classifica di Coppa del Mondo. Inoltre l’alpina Bassino è la prima atleta a conquistare almeno un podio in cinque specialità differenti, impresa che vale doppio in quanto è stata coronata nella stessa stagione. Per lei i podi in carriera hanno oltrepassato con Bansko la doppia cifra, raggiungendo quota 11.

La località di Bansko difficilmente verrà dimenticata dalla valtellinese Elena CURTONI, che dopo diverse stagioni in salita a causa di gravi infortuni, che l’avevano anche estromessa dai mondiali di Are la passata stagione, ha ritrovato se stessa ottenendo la prima vittoria in carriera ed il quarto podio in Coppa del Mondo. Una  giornata da incorniciare quella di sabato per lo sci alpino femminile che ha piazzato una tripletta italiana nella discesa libera, grazie appunto alla vittoria della CURTONI, il secondo posto di BASSINO ed il terzo di Federica Brignone.

Imprese anche dal lontano Canada, più precisamente da Big White, dove i due giorni di gara sono stati condizionati da una fitta nebbia che ha messo a dura prova atleti ed organizzatori. Gli alpini del Centro Sportivo Esercito rientrano in patria vestendo il pettorale da leader di classifica generale sia al femminile che al maschile, con l’olimpionica Michela MOIOLI, autrice di due prove di livello, ottenendo una vittoria ed un  secondo posto al photofinish, e Lorenzo SOMMARIVA capace di regalarsi la seconda vittoria stagionale dopo quella di Cervinia.

Sui Pirenei si è corsa la seconda tappa di Coppa del Mondo di sci alpinismo, con le prove individuali e vertical. Dopo un inizio di stagione difficile l’alpina Alba DESILVESTRO ritrova le giuste sensazioni centrando la prima vittoria stagionale nell’individuale ed il secondo posto nel vertical. Bene anche in campo maschile con tre podi maschili, una vittoria ed un secondo posto per Robert ANTONIOLI, ed un terzo posto per Michele BOSCACCI. Tra gli Espoir doppia vittoria per il trentino Davide MAGNINI e seconda posizione per Giulia MURADA nell’individuale alle prese con un week end dalle condizioni fisiche difficili.

Continua la cavalcata verso la vittoria della Coppa del Mondo generale per l’altoatesino Roland FISCHNALLER, il nostro veterano infatti ha collezionato a Piancavallo un altro podio giungendo secondo nella prova slalom gigante parallelo.. Per  lui sarebbe la seconda sfera di cristallo in carriera.

Inoltre arriva dalla disciplina dello short track la medaglia di bronzo ai Campionai Europei specialità staffetta maschile con la partecipazione di Mattia ANTONIOLI. Questi sono, in breve i risultati ottenuti nel corso di questo emozionante ed intenso week end di gare che ancora una volta posiziona il Centro Sportivo Esercito ai massimi livelli internazionali nelle discipline invernali.