Seconda giornata di gare a Levi per il circuito di Coppa del Mondo di sci alpino femminile, caratterizzata da forte umidità ed a tratti anche nebbia. Dopo una prima manche mozzafiato, dove le favorite sono come da previsione tutte davanti e soprattuto in pochissimi centesimi di secondo, le azzure hanno faticato un po più di ieri nella prima manche, dominata dalla slovacca Vhlova a pari merito con l’elvetica Gisin.

La seconda manche purtroppo ha visto l’uscita del 1° Caporal Maggiore Marta BASSINO a causa di un’inforcata, mentre il Caporal Maggiore Capo Irene CURTONI, la veterana del gruppo, partita a +69 centesimi dalla testa della corsa chiude in ottava posizione e prima della italiane, riuscendo a portare a casa il miglior risultato di carriera sulla pista Levi Black in Lapponia. Purtroppo anche oggi niente da fare per il Caporal Maggiore Lara DELLA MEA che a causa di troppo errorri non si è qualificata nelle migliori 30 atlete per la seconda manche.

Gara vinta nuovamente dalla Vhlova, su Gisin e Linsberger. Il prossimo appuntamento nel prossimo week end a Lech (AUT) per l’unico slalom parallelo della stagione.

 Nell’immagine il C.le Magg. Ca. Irene Curtoni in Azione

photocredit @agencezoom